Certificato dei Carichi Pendenti

Il Certificato dei Carichi Pendenti fornisce l’elenco (se presente) delle condanne e dei provvedimenti a carico di un individuo.

NOTE

15 giorni per tutti i Tribunali d'Italia

Il Certificato dei Carichi Pendenti, rilasciato dalla Procura della Repubblica, contiene l'indicazione di eventuali procedimenti penali in corso e non ancora definiti. Ha validità 6 mesi dalla data del rilascio.

Certificato dei Carichi Pendenti per Uso Estero? Richiedilo Qui!

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Il Certificato di Carichi Pendenti è conosciuta anche come fedina penale e viene rilasciata dalla Procura della Repubblica competente ed è necessario corrispondere i diritti di cancelleria tramite uso di marche da bollo. Il documento emesso contiene l’elenco dei provvedimenti derivanti dalle sentenze penali nei confronti della persona depositate presso la Procura della Repubblica del tribunale specifico. Per conoscere i carichi pendenti depositati su tutto il territorio nazionale è necessario richiedere un certificato su tutte le Procure della Repubblica. Non tutte le condanne sono presenti sul certificato, vengono infatti omesse le sentenze di competenza del Giudice di Pace, alle condanne punibili con ammenda (tipo le multe), di condanna per le quali è stato concesso il beneficio della non menzione, etc. Il Certificato di Carichi Pendenti rimane valido per sei mesi, oltre i quali sarà necessario richiederne un altro.

Il suo utilizzo è spesso legato ad attività lavorative ( può essere richiesto dal datore di lavoro per l’assunzione o il rinnovo di un contratto), per attività sociali e politiche (per candidarsi alle elezioni, partecipare alle campagne elettorali, etc), per operare in ambito Onlus (le associazioni Onlus possono richiedere il certificato di carichi pendenti direttamente al casellario giudiziale) o per attività private (per richiedere il passaporto, per partecipare a gare d’appalto pubbliche istituite dagli enti statali, per procedere all’istanza di adozione, etc). E’ usato dalle autorità amministrative in sede di procedure in corso per ricostruire la posizione penale dell’imputato.

La richiesta del Certificato di carichi Pendenti online è soggetto alla fornitura di delega accompagnata da copia del documento di identità valido, oltre che ai dati identificativi della persona (nome, cognome, codice fiscale, indirizzo di residenza, data e luogo di nascita) e motivo per cui è richiesto il certificato o l’utilizzo a cui è destinato.

Il Certificato di carichi Pendenti online, può essere richiesto anche dai soggetti non residenti in Italia, compresi quelli che non vi hanno mai risieduto.

Call Me