Elaborato Planimetrico

L'Elaborato Planimetrico è un disegno grafico che permette di visionare la disposizione delle unità immobiliari che compongono un fabbricato o una particella, purché siano censiti nell'archivio del Catasto.

NOTE

Per ottenere l’Elaborato Planimetrico online di un determinato fabbricato sono necessari gli identificativi catastali, rappresentati dal comune (e relativa provincia), dal foglio e dalla particella.

Non tutti comuni dispongono di questo servizio, come ad esempio la città di Trento e di Bolzano.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

L’Elaborato Planimetrico è un disegno che identifica la distribuzione delle unità immobiliare all’interno di una particella o di un fabbricato, in funzione della sagoma e dei confini. E’ la rappresentazione grafica dell’Elenco Immobili, che spesso lo accompagna, allo scopo di definire ogni singola porzione del fabbricato. La distinzione delle unità immobiliari non è legata all’intestatario dell’immobile, anche se è diritto del proprietario frazionare un proprio immobile secondo le proprie necessità, ma alle caratteristiche intrinseche dello stesso. Un fabbricato ove esista un appartamento e un negozio, essi corrisponderanno a due unità. L’elaborato Planimetrico è considerato un documento standard da reperire in fase di controlli o verifiche. Nei bordi del documento sono riportati gli identificativi catastali (rappresentati dal comune, dal foglio e dalla particella), la scala in cui il disegno è rappresentato, il nome del tecnico che l’ha elaborata e presentata, la data di presentazione e la data in cui è stata richiesta la copia.

L’Elaborato Planimetrico online è utilizzato per conoscere la disposizione dei subalterni all’interno di un fabbricato (o di una particella, che in zone urbane può corrispondere ad un fabbricato). L’elaborato planimetrico è quindi un disegno, rappresentato in scala opportuna, stilizzato, dove sono riportate le sagome delle unità immobiliari (sufficienti a definirne l’estensione, la posizione, la forma e il piano in cui si trova), il numero di subalterno (necessario per riconoscere le unità immobiliari e recuperarvi quindi le relative visure catastali dove sono riportate maggiori informazioni), la sagoma dell’intero fabbricato o particella, il nome del piano a cui corrisponde il disegno (possono esserci anche più di un disegno nello stesso documento per rappresentare l’intero fabbricato nei suoi piani esistenti, come ad esempio il piano terra, il primo piano, il piano seminterrato, etc) e i simboli di percorrenza che mostrano le entrate di ogni singola unità in funzione degli spazi comuni e l’accesso al fabbricato principale o eventuali cortili interni.

Call Me