Ricerca Catastale per indirizzo

La ricerca catastale per indirizzo permette l’accesso alle informazioni relative ad un bene immobile

NOTE

Per ottenere una ricerca catastale per indirizzo di un determinato fabbricato sono necessari gli identificativi toponomastici, rappresentati dal comune (e relativa provincia), e indirizzo comprensivo di numero civico.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

La ricerca catastale per indirizzo permette l’accesso alle informazioni relative ad un bene immobile di cui si conosce l’indirizzo urbanistico, rappresentato dalla provincia, il comune, il nome della via o della piazza e il numero civico. Il sevizio di ricerca per indirizzo è legato alla documentazione catastale che definisce un immobile in tutti i suoi aspetti, quali posizione, forma, pertinenze, accessori diretti e indiretti, contratti, atti di compravendita, ipoteche, pignoramenti, etc. I documenti che possono essere richiesti sono tutti quelli che descrivono il bene immobile sia l’aspetto, la forma, la posizione e il valore, sia gli atti legali che su di esso gravano, quali contratti, ipoteche, pignoramenti, etc.

La visura catastale permette di conoscere informazioni catastali, quali la superficie, la categoria catastale, il foglio e la particella (ed eventuale subalterno) e la rendita catastale (su cui vengono calcolate le tasse statali sugli immobili, quali IMU e spazzatura). La planimetria catastale permette di conoscere la disposizione degli ambienti interni e esterni, rappresentati graficamente in scala opportuna su formato A4 o A3, a seconda dell’estensione del bene in oggetto. Inoltre riporta il nominativo del tecnico che l’ha presentata.

L’elenco degli immobili è un documento da utilizzare in caso vi siano più di una unità immobiliare in corrispondenza dell’indirizzo indicato. Utile in caso di condomini o di multi proprietà. L’elenco degli immobili rappresenta la lista delle unità abitative o commerciali. Per ogni unità immobiliare viene riportato il foglio, la particella e il subalterno che lo identificano univocamente all’interno del catasto.

La visura ipoteche è riepilogo degli atti associati al bene immobile. Tra questi ci sono i contratti di compravendita, asseverati da un notaio, che rappresentano il passaggio di proprietà; ipoteche gravanti a seguito di contratti firmati; pignoramenti eseguiti a seguito di controlli e verifiche del tribunale per atti giudiziari; relative servitù, dipendenze, contratti di locazione e quant’altro di documentabile con valore contrattuale siano conservate nell’archivio della Conservatoria competente.

Call Me