Visura Statuto e Patti Sociali

La Visura dello Statuto e dei Patti Sociali fornisce una copia dei documenti costitutivi e legislativi di un’impresa di capitale o di un’impresa di persone, depositato alla Camera di Commercio.

NOTE

Per ottenere la Visura statuto e Patti Sociali online sono richiesti la ragione sociale, la partita IVA, il codice fiscale e la provincia. Contestualmente possono essere richiesti anche altri documenti utili per estendere le informazioni relative ai soci e alle loro partecipazioni: Elenco Soci (per conoscere i nominativi, gli incarichi, le responsabilità dei soci di un’impresa) e Report Impresa (per avere i dati necessari alla valutazione di un’impresa, sia da un punto di vista produttivo, sia da un punto di vista finanziario e legale).

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Lo Statuto di una società è l’atto legale costitutivo con il quale si specificano organizzazione, funzionamenti, scopo, responsabilità e quant’altro necessario per disciplinare la nascita di attività imprenditoriale. I Patti Sociali sono disposizioni particolari tra i soci, che dopo essere state discusse e approvate in assemblea vengono trascritte sul documento di costituzione della società ed hanno lo scopo di disciplinare clausole e postille che lo statuto non disciplina (perché esente dalle competenze).

Le imprese che sono tenute a redigere lo statuto e depositarlo al Registro delle Imprese sono le società di capitale e le società di persone, in funzione di quanto previsto dalla normativa in materia di atti societari. Non è previsto il deposito dello statuto da parte di ditte individuali, autonomi e professionisti iscritti all’albo.

Il documento, rilasciato dalla Camera di Commercio a cui la società è iscritta, fornisce, oltre che ai dati riepilogativi della società (denominazione, partita IVA, numero REA, ecc), informazioni da statuto e atto costitutivo, riportando gli estremi di costituzione (data costituzione, data iscrizione ed eventualmente data cessione o cancellazione se presenti), il sistema di amministrazione e controllo (durata della società, scadenza degli esercizi, controllo contabile, forme amministrative come ad esempio il consiglio di amministrazione), l’oggetto sociale, i poteri (attribuiti dallo statuto, ripartizione degli utili e delle perdite tra i soci), riferimenti statutari (composta da clausole di esclusione, clausole di prelazione, clausole compromissorie e start-up) e infine in allegato la copia dell’atto costitutivo vero e proprio (statuto) redatto e verificato da un notaio, approvato e firmato da tutti i soci, così come depositato agli uffici della camera di Commercio.

Call Me